Trapani, arrestato rapinatore seriale

Pensava di averla fatta franca, ma i carabinieri non si erano dati per vinti. Era il 24 aprile quando, insieme a tre complici, mise a segno una rapina presso la filiale della Frazione Rilievo della Banca di “Credito Cooperativo Senatore Pietro Grammatico”, la quale aveva fruttò un bottino di circa 22 mila euro. In quell’occasione i quattro, dopo essersi qualificati come finanzieri, immobilizzarono sia il Direttore della Filiale, che i dipendenti, facendosi consegnare i contanti presenti in cassa, per poi dileguarsi su un’auto successivamente rinvenuta dai Carabinieri, e risultata rubata a Palermo. Negli scorsi giorni i Carabinieri della Stazione di Locogrande, hanno arrestato Matteo Valentino, palermitano di 52 anni, pregiudicato e specializzato in rapine agli Istituti di Credito, residente nel quartiere di Brancaccio a Palermo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. di Trapani. Le indagini dei Carabinieri si sono protratte per diversi mesi, ma infine, grazie anche alla visione dei filmati di sicurezza ricavate dal sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito, confrontando i fotogrammi con diversi rapinatori seriali siciliani già schedati, sono arrivate all’individuazione degli autori della rapina. Per  Valentino, “mente” della banda, è scattata la misura cautelare in carcere, mentre per i complici, due pluripregiudicati, P.M., di 42 anni, e S.V., di 21 anni, palermitani, è scattata la denuncia a piede libero.