Traffico di armi e droga a Palermo. Arrestata anche una marsalese di 41 anni

Una vasta indagine dei carabinieri di Palermo,  nei quartieri Cep e a Borgo Nuovo, ha condotto in carcere 7 persone per detenzione e porto abusivo di armi da fuoco, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Tra gli arrestati anche una marsalese, Arianna Torre di 41 anni, moglie di uno degli indagati. Nell’abitazione della donna i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato cocaina e denaro.

Nel corso delle indagini, svolte tra marzo e giugno del 2020 nel pieno della crisi pandemica, è stato anche trovato alla periferia di Palermo, con il concorso dei carabinieri forestali, un macello abusivo dove venivano illegalmente abbattuti e lavorati numerosi suini. I militari hanno quindi proceduto al successivo sequestro di più di un quintale di carne custodita in cella frigorifera e già pronta per il consumo umano.