Sventato furto in una casa di Mazara

    0
    299

    Sventato un furto in abitazione e tratto in arresto in flagranza di reato i responsabili, durante la notte appena trascorsa, dai Carabinieri di Mazara del Vallo.

    Si tratta di due giovani tunisini irregolari Mouhamed Ali Mahjoub, 20enne, e Aymen Targaouchi, 25enne con precedenti specifici, arrestati con l’accusa di “tentato furto aggravato in abitazione”.

     

    I due giovani sono stati sorpresi dai militari mentre tentavano di entrare in un’abitazione di via Mazzarino, dopo averne forzato una finestra.

    In quel momento la casa era provvisoriamente incustodita, in quanto i proprietari (una coppia di 60enni mazaresi) stavano partecipando ad una processione religiosa in città.

    Una volta sorpresi, i due hanno tentato la fuga e cercando di mescolarsi tra la folla del vicino quartiere della Madonna del Paradiso, ma sono stati fermati dai carabinieri.

     

    Dopo la cattura, su disposizione della procura della Repubblica di Marsala, gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia, in attesa del processo per direttissima, che si è svolto stamattina  presso il Tribunale di Mazara del Vallo.

    All’esito dell’udienza, il Giudice Monocratico ha convalidato gli arresti ed ha disposto il nulla osta all’espulsione degli stranieri, che verranno pertanto condotti presso idonei C.I.E. in attesa del rimpatrio.