Strada per Camporeale, transito interrotto e case sempre evacuate. Sucameli chiede chiarezza

0
454

 

Chiusa al transito da 5 mesi a causa di una vasta frana, la via per Camporeale attende ancora gli interventi risolutivi richiesti dalla giunta Surdi al commissario regionale per il dissesto idrogeologico. Intanto è stato aperto un percorso alternativo con una carreggiata, però, alquanto stretta e anche non asfaltata. Un’altra stradina è stata requisita dal Comune mentre si attendono avvio e completamento dei lavori di ristrutturazione di altre due strade alternative, la via Allegrezza e la via per PietraLonga. I residenti della zona, gli alcamesi che hanno le loro abitazioni proprio aldilà della zona franata, alcune delle quali sono ancora evacuate, stanno subendo disagi notevoli e pare anche che le soluzioni finora adottate non li soddisfino.

Sulla vicenda è adesso intervenuto il consigliere comunale Giacomo Sucameli, esponente dell’oppposzione alla giunta pentastellata.  “Ancora ad oggi non si hanno notizie certe né sulla cantierabilità del progetto esecutivo di messa in sicurezza  della frana né sui tempi di affidamento dei lavori – scrive Sucameli – con esclusivo danno per i residenti. L’ arteria coinvolta dal dissesto continua ad essere transennata con enorme disagio per l’intero territorio e per l’agricoltura – aggiunge il consigliere comunale – . Inoltre la strada rappresenta l’unico collegamento con il comune di Camporeale e i paesi limitrofi. L’Ufficio del Commissario di Governo contro il Dissesto idrogeologico  – aggiunge l’esponente dell’opposizione – ha finanziato e continua a finanziare interventi per la messa in sicurezza dei territorio sconvolti da eventi naturali come nel caso della frana di via per Camporeale. Per di più l’ assessore al ramo non ha mai relazionato sull’opportunità del reperimento delle somme di intervento o di eventuali finanziamenti da reperire presso enti, lasciando la cittadinanza nella più assoluta incertezza”.

Alla luce di tutto ciò Giacomo Sucameli chiede al sindaco Surdi Quali interventi abbia posto in essere per la gestione dell’emergenza in oggetto; Quali azioni ha messo in campo per gestire le fasi di post emergenza e le relative procedure di messa in sicurezza della via per Camporeale; Quanto è il costo ad oggi sostenuto dal nostro ente per la gestione di tale evento; se gli edifici coinvolti dal dissesto sono stati sottoposti ad una perizia tecnica per valutarne la sicurezza strutturale; Se sono state richieste somme al Commissario di Governo per finanziare le opere; I tempi e le modalità per far rientrare nel più breve tempo possibile le famiglie nelle loro abitazioni.