Spiagge pulite e critiche, si parte

0
406

I componenti della Quarta Commissione Consiliare di Alcamo, presieduta da Antonio Pipitone, che, in questi ultimi mesi hanno, piu’ volte, indirizzato la loro attenzione alla località balneare di Alcamo Marina, con particolare riguardo alla pulizia dei sottopassi e dei sovrappassi, agli accessi al mare, all’organizzazione delle attrattive estive, alla raccolta dei rifiuti e alla differenziazione delle stesse «plaude l’amministrazione comunale per quanto è stato assicurato, sino ad adesso, con riferimento alla garanzia della pulizia della spiaggia, anche nel periodo invernale e, in particolar modo, durante le date festive a maggiore frequentazione».

La spiaggia risulta pulita da detriti, da canne derivate da mareggiate, e da detriti – rifiuti lasciati da visitatori occasionali.

 

L’assessore Massimo Fundarò, in audizione nella mattinata odierna in IV commissione, ha assicurato che l’amministrazione si sta attivando, con un piano definito A, per garantire la pulizia della spiaggia a totale carico dell’ente, con la volontaria e concertata adesione di alcuni precari di categoria A, e senza intervento dell’Aimeri che, comunque occasionalmente, ha garantito un servizio complementare specie nei giorni a maggiore frequentazione.

 

La commissione prende atto del ripristino dell’utilizzo della pulispiaggia comunale, oggetto di un intervento manutentivo, e che la pulizia continuerà con lo stesso impegno e la stessa energia.

«Stiamo ulteriormente verificando lo stato d’essere dei complementi alla viabilità, con attenzione ai parcheggi, ai posteggi per portatori di handicap, alle strisce pedonali, alla fruibilità degli accessi al mare anche ai diversamente abili, ai rallentatori, ai semafori, alla definizione dell’iter avviato della toponomastica» hanno inciso i componenti della IV Commissione Consiliare del Comune di Alcamo.