Sfruttamento della prostituzione a Trapani, condotti in carcere un uomo e una donna

Un uomo e una donna, entrambi trapanesi, di 55 e 56 anni, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di sfruttamento della prostituzione, reato commesso nell’anno 2013 a Trapani.
Entrambi,   sottoposti   alla   misura   cautelare   dell’obbligo   di   dimora, dovranno espiare un pena di circa 5 anni ciascuno  per aver messo un vasto giro di prostitute a disposizione della Trapani bene e non solo.
Gli incontri a luci rosse avvenivano in ville, abitazione private e in un albergo, annunci su apposite bacheche sul web dove nel giro erano coinvolte donne sudamericane, ma anche trans molto richiesti dalla clientela composta soprattutto da professionisti e gente facoltosa.
All’esito delle formalità di rito l’uomo è stato tradotto presso il Carcere      Pietro Cerulli  di Trapani, mentre la donna ristretta al     Pagliarelli      di Palermo.