Scuola, nuovi indirizzi al ‘Piersanti Mattarella’ di Castellammare. Corso serale per lavoratori

Con apposito decreto l’assessorato regionale all’istruzione e alla formazione professionale ha attivato due corsi di studio in favore dell’istituto “Piersanti Mattarella” di Castellammare del Golfo. La scuola ha già aperto le iscrizioni per gli indirizzi “enogastronomia e ospitalità alberghiera” e per un altro percorso professionale serale che riguarda invece la “Manutenzione ed assistenza tecnica”. “Due nuovi ed importanti corsi di studio superiori – ha detto il sindaco Nicola Rizzo – che rappresentano un ampliamento dell’offerta formativa cittadina coerente con le richieste occupazionali, in considerazione della crescita del comparto turistico-alberghiero della nostra città e dell’intero comprensorio”. Si tratta dell’indirizzo alberghiero per la formazione del personale addetto all’accoglienza turistica e ai servizi e di un corso serale di manutenzione tecnica attivati presso l’istituto superiore “Piersanti Mattarella” ed inseriti dalla Regione nel riordino degli istituti tecnici, d’intesa con il ministero.

“Significativa la possibilità della formazione professionale per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera- ha riperso il sindaco castellammarese – che consente la formazione di figure specializzate. Un importante sbocco occupazionale per Castellammare del Golfo e per tutto il territorio considerato anche che tanti studenti, nel corso degli anni – ha spiegato Nicola Rizzo –  hanno raggiunto i Comuni dove sono presenti istituti scolastici con questo indirizzo”.

Molto importante anche l’attivazione dell’indirizzo professionale di manutenzione e assistenza tecnica, opzione apparati, impianti e servizi tecnici, industriali e civili che prevede lezioni in orari serali perché rivolto ai lavoratori. “Sono certo saranno in tanti a chiedere di frequentare i due corsi all’istituto superiore “Piersanti Mattarella” che accresce la capacità di rispondere ai bisogni formativi emergenti – ha concluso il sindaco della cittadina del Golfo -, mirati al rafforzamento dell’identità culturale e sociale, con in primo piano la necessità dell’attenzione al lavoro”.