Scena Segesta Festival, al via la prima edizione, eventi fino al 26 luglio.

Al via oggi venerdi 17 luglio, e contro ogni retaggio scaramantico, la prima edizione di Scena Segesta Festival. Un progetto promosso dal Comune di Calatafimi-Segesta, con una rassegna di spettacoli che si terranno in una moltitudine di locations tra il Teatro Antico di Segesta, l’ex convento di San Francesco, e il bosco Angimbè, fino al prossimo 26 luglio.

Si tratta di un’edizione straordinaria, contrassegnata dalla recente-presente esperienza umana dell’emergenza coronavirus. Non è un caso, quindi, che il tema di quest’anno sia “Teatro e sostenibilità”, come ha commentato Lina Prosa, drammaturga regista originaria di Calatafimi Segesta e ideatrice del festival Scena Segesta.

Questo primo weekend dell’iniziativa, tra il 17 e il 19 Luglio, è ispirato alle opere di repertorio della drammaturgia greca, con “La fine della guerra di Troia/Il ritorno di Agamennone”, e “Il progetto di vendetta di Elettra e Oreste”.

Tra i vari appuntamenti in cartellone nel meraviglioso scenario del bosco di Angimbè, il 21 luglio, sarà di scena alle ore 17.30 “Passeggiata. Conoscere/Respirare il Bosco”, a cura dell’Associazione Bosco Angimbè; mentre il giorno successivo sarà la volta di “Odissea Canto XXIII, Ambientazione sonora nel bosco” con la voce di Maddalena Crippa.

Tutte le iniziative, consultabili sul sito web  scenasegesta.com, sono assolutamente gratuite., ma la prenotazione è obbligatoria attraverso compilazione di un form sullo stesso sito. Diversi spettacoli specie per le giornate di weekend hanno già registrato un tutto esaurito.