Roba da non crederci! Mannella a un passo dalla vetta, da domani si vota per battere Corvo

Ai lati Mannella e Corvo in azione. In mezzo il tabellone della sfida

Trapani contro Scafati, continua quindi la storia nel basket fra i due centri del meridione d’Italia, quello granata siciliano e l’altro giallo-blu campano. Stavolta la sfida sarà on-line, sui canali social della LNP (Lega Nazionale Pallacanestro), e durerà 48 lunghe ed emozionanti ore. In campo, anzi sul web, saranno di fronte Francesco Mannella e Pino Corvo per cercare di ottenere il trono di “Leggenda delle Leggende”. Il contest, varato dopo lo stop ai campionati, ha cercato in qualche maniera di colmare il vuoto del basket giocato di A/2.

In questo monco campionato, i due clubs stanno in parità come scontri diretti (una vittoria per parte) ma molto meglio ha fatto Trapani che ha chiuso al quarto posto con 15 vittorie contro gli 11 successi di Scafati. Sarà adesso il fenomenale playmaker degli anni d’oro, oramai assente dai campi da oltre 25 anni, a provare l’ennesima impresa anche s e l’avversario, stavolta, sarà soltanto virtuale. Mannella finora ha stravinto tutte le sfide, anche in maniera nettissima, ottenendo di gran lunga il maggior numero complessivo di voti. insomma i click si moltiplicano quando in lizza c’è quel simpatico ‘toscanaccio’ divenuto trapanese da oltre 30 anni.

Diventare “Leggenda delle Leggende” sarebbe il meritato traguardo per Ciccio dopo avere eliminato via via fior di campioni (ex professionisti dell’NBA, titolari della nazionale maggiore, stranieri osannati dappertutto, protagonisti delle coppe europee ed anche medagliati alle olimpiadi). L’ultimo della serie Gianluca Basile, considerato tra i più grandi cestisti italiani di tutti i tempi, campione olimpico ad Atene nel 2004 e campione europeo a Parigi nel 1999. Questo soltanto per comprendere la grandezza dell’impresa messa a segno dalla bandiera granata.

Da domani, a partire da mezzogiorno, sarà un’altra musica. Mannella dovrà affrontare la “leggenda” di Scafati, squadra che rappresenta tradizionalmente una regione capace di regalare sostegno e tifo incredibili ai propri beniamini. Poi bisogna anche fare i conti con il cognome Corvo dell’avversario. La superstizione indica infatti il volatile come “uccellaccio di malaugurio”, appellativo che secondo la mitologia gli appioppò Apollo dopo avere mutato il colore del piumaggio del corvo da bianco in nero.

Scaramanzia a parte, si voterà in due round e sempre sulla pagina facebook di LNP e sulle storie del profilo instagram LNPsocial. L’andata della finalissima si chiuderà lunedì a mezzogiorno e subito si aprirà il ritorno che andrà avanti per altre 24 ore. Martedì 26 giugno si tireranno le somme che eleggeranno la “Leggenda delle Leggende”. Ciccio non si tira indietro, il suo piglio estremamente combattivo è nuovamente pronto a tutto, esattamente come quasi 30 anni fa quando spinse Trapani alla promozione nel massimo campionato.