Rifiuti speciali e pericolosi sul furgone

    Sorpresi dai Carabinieri, durante un posto di controlloin via Linea Ferrata a Monreale, mentre trasportavano un’ingente quantità di rifiuti speciali e pericolosi a bordo di un furgone stracolmo di elettrodomestici in disuso, centinaia di metri di fili elettrici ed inferriate in ferro dismesse, senza autorizzazione.

    Sono così stati arrestati Giovanni Caravello nato a Palermo, 30 anni, pluripregiudicato e S. m. nato a Monreale, 42 anni.

    I due, alla richiesta dei militari, hanno esibito l’autorizzazione al trasporto di rifiuti, intestata però, ad un’altra persona, sulla cui posizione e disponibilità, le indagini sono ancora in corso.

    I due monrealesi, dopo le formalità di rito, hanno trascorso la notte agli arresti domiciliari, presso le proprie abitazioni per essere poi sottoposti, al rito direttissimo. Dopo la convalida degli arresti sono stati rimessi in libertà, in attesa della definizione del procedimento.

    L’attività di contrasto ai reati ambientali posta in essere dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo, dall’inizio dell’anno ad oggi, ha portato all’arresto di 46 persone, alla denuncia di altre 46 persone, al sequestro di 26 mezzi e di 24 discariche abusive.