Rifiuti, impianto bio-compostaggio a Calatafimi Pierobon: “Pronti per erogare 1,6 milioni”

La Regione sarebbe pronta a erogare l’anticipazione di un milione 600mila euro per realizzare l’impianto pubblico di bio-compostaggio a Calatafimi, in contrada Gallitello. Il condizionale è d’obbligo perché si tratta dell’ennesimo annuncio del governo e dell’assessore regionale all’energia e ai rifiuti Alberto Pierobon. Il progetto esecutivo per la realizzazione dell’opera venne addirittura consegnato, con tanto di annunci, esattamente un anno fa. Un iter a passo di lumaca per una questione, quella del conferimento dei rifiuti organici, che in Sicilia è seriamente in stato emergenziale  Un’opera strategica che servirà per fronteggiare proprio tali emergenze.

Il  finanziamento era stato scorporato dal Patto per il Sud, in modo da trovare risorse aggiuntive rispetto a quanto stanziato inizialmente. L’impianto di biocompoistaggio sorgerà in un terreno confiscato alla mafia e potrà trattare fino a 36 mila tonnellate di umido. L’annuncio  del tutto pronto all’erogazione dell’anticipazione è stato dato dall’assessore Pierobon, dopo aver sentito il responsabile del procedimento nel periodico confronto per monitorare lo stato di avanzamento degli impianti pubblici in Sicilia.

“Contro speculatori e malavitosi la migliore risposta sono i fatti – ha detto l’esponente del governo Musumeci – non appena sarà istituito il nuovo capitolo di spesa, da Roma potranno arrivare i 16 milioni complessivi finanziati attraverso il Piano operativo ambiente. Nel frattempo, il progetto redatto dalla Srr Trapani Nord seguirà l’iter per la validazione e il dipartimento potrà rimborsare già le prime spese sostenute in attesa che venga definito l’aspetto autorizzativo. Entro il prossimo anno – ha concluso Pierobon – sarà pubblicata la gara che consentirà di realizzare un’opera nevralgica per la gestione dei rifiuti in provincia di Trapani, per altro un importante riconoscimento a quelle associazioni e agli ambientalisti del territorio che a lungo si sono battuti per questo risultato”.