Resistenza a pubblico ufficiale, fermati due giovani

    0
    390

    Due ragazzi tunisini sono stati fermati dai Carabinieri di Marsala, in contrada Triglia Scaletta, a Petrosino per resistenza: NabilHassine 23enne, è stato arrestato mentre H.H.M.,26enne, è stato deferito alla locale Autorità Giudiziaria in stato di libertà.

    Nel corso di servizi di controllo del territorio, i due erano stati notati da una pattuglia del Nucleo Radiomobile a bordo di uno scooter senza targa in contrada Strasatti, cosa che ha fatto insospettire i militari, che hanno subito intimato l’alt ai due extracomunitari. Questi ultimi, però, anziché rallentare e fermarsi hanno accelerato, cercando di sottrarsi al controllo e dando inizio ad un inseguimento durato diversi minuti per le vie di Petrosino. Ad un certo punto, sentendosi ormai braccati, hanno deciso di abbandonare il ciclomotore, provando a scagliarlo contro la gazzella dei Carabinieri e dandosi alla fuga per le campagne circostanti. I militari, riusciti ad evitare l’impatto con il mezzo, sono scesi dall’autovettura, cominciando un inseguimento a piedi, che si è concluso con la cattura dei due. Una volta condotti in caserma, i carabinieri hanno accertato che lo scooter era anche sprovvisto di copertura assicurativa e che alla guida vi era Nabil l’Hassine, pregiudicato, che è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di comparire dinanzi all’autorità giudiziaria per il rito direttissimo.