Raid al canile municipale di Mazara

    0
    325

    Personale della Polizia Municipale di Mazara del Vallo, nel corso di un controllo nella zona adiacente il nuovo canile municipale di Mazara del Vallo, ha rinvenuto parte della refurtiva oggetto del raid notturno alla struttura.

    Sono stati rinvenuti, in particolare, un sacco contente oggetti da scasso, la quasi totalità della rubinetteria asportata e gran parte degli ugelli in rame trafugati. Comunicazione del rinvenimento è stata fatta all’Autorità giudiziaria.

     

    Un gruppo di vandali aveva fatto irruzione, aprendo sei pozzetti di ispezione luce, trafugando i relativi cavi per l’illuminazione, rubando parte della rubinetteria ed ugelli in rame degli impianti per il lavaggio degli animali. I danni ammontano a circa diecimila euro. Gli atti vandalici ed i furti sono stati scoperti ieri mattina da personale della Polizia Municipale nel corso del normale giro quotidiano d’ispezione.

     

    Sulla vicenda il Sindaco aveva dichiarato “Questo atto ignobile farà ritardare ulteriormente l’entrata in funzione del nuovo canile. Nonostante la struttura sia ormai completata da mesi, non siamo ancora stati nelle condizioni di metterla in funzione, in quanto due gare per la gestione sono andate deserte. Abbiamo optato allora per la gestione diretta, ma la mancata approvazione del bilancio non ci consente né di avviare la struttura, né di dotare la stessa struttura della videosorveglianza per evitare atti delinquenziali come quello messo in atto la scorsa notte. Auspichiamo che i responsabili possano essere assicurati alla giustizia e attendiamo che il consiglio comunale  approvi il bilancio di previsione in modo da sbloccare la possibilità di investimenti, a partire dall’entrata in funzione del canile”.