Raccolti 15 mila dollari negli States La generosità degli emigrati per l’associazione “Sacro Cuore”

0
257

Le comunità di Boston e New York si stringono attorno all’Associazione  sclerosi multipla “Sacro Cuore” di Alcamo per una gara di solidarietà che ha prodotto importanti risultati. Infatti nel viaggio in queste due città americane durante incontri e conviviali, che sono serviti per rinsaldare i rapporti con la terra natia, sono stati raccolti ben quindicimila dollari depositati su un conto corrente e che saranno trasferiti ad Alcamo sul conto bancario dell’Associazione, presieduta da Luca Scalisi. E proprio Luca Scalisi, assieme ad una delegazione dell’associazione, composta da cinque persone per una decina di giorni è stata a Boston, nello stato del Massachusetts, su invito del castellammarese  Michael Colomba, titolare di un importante ristorante di Boston, “Brelundi”, noto negli Usa per la sua attività a 360 gradi nel campo della ristorazione dove riesce a far apprezzare agli americani e non solo, la bontà e varietà di prodotti siciliani nel segno della valorizzazione della cucina mediterranea, da diversi anni apprezzata in tutto il mondo. E per raccogliere fondi Michele Colomba ha invitato a Boston, la delegazione alcamese che si fermata negli Usa. La delegazione è stata ospite a New York dell ’Asi, associazione sportiva italiani, composta da castellammaresi ha indetto anche  una serata conviviale nella Grande Mela per la raccolta fondi, alla quale hanno partecipato numerosi alcamesi residenti da tempo nella Grande Mela. “Tanta ospitalità e generosità da parte di queste persone- dice Luca Scalisi – che ringraziamo di vero cuore”. Ma prosegue senza sosta l’attività della “Sacro Cuore”, fondata nel 2013 che si occupa di una quarantina di persone affette da una patologia, per la quale ancora la scienza non ha trovato le cure. Oltre all’assistenza numerosi, negli anni gli eventi, finalizzati all’integrazione. E domenica prossima alle 9,30 su iniziativa del Lions club di Alcamo e della Lega navale di Castellammare un gruppo di assistiti per due ore usufruirà di una gita in barca a vela per la giornata dello “Sport veicolo di valori”. Sempre domenica alle 19 una santa messa alla chiesa Madre per ricordare le persone decedute e per ringraziare per la generosità mostrata da tante famiglie nei confronti della “Sacro Cuore”. Dal 18 giugno al 24 la sede dell’Associazione, in piazza IV Novembre ospiterà una mostra fotografica sul tema “Ci mettiamo la faccia”. Attraverso le foto di Fulvio Eterno i volti di coloro i quali contribuiscono alla crescita dell’Associazione e le foto delle tante attività che hanno impegnato gli ammalati di sclerosi multipla dove tanti volontari e famigliari si impegnano quotidianamente.