Provincia di Trapani, 5 contagiati in più. In Sicilia incremento di 52 unità. Si rallenta a livello nazionale

Incremento più lieve di casi positivi in Sicilia rispetto al bollettino precedente e cifre che cominciano anche ad avere qualche segno negativo. Il quadro riepilogativo della situazione nella nostra regione, aggiornato alle ore 17 di oggi, lunedì 6 aprile, è stato contraddistinto a ben 1.560 tamponi analizzati in più rispetto a ieri. In tutto i prelievi nell’isola sono arrivati a 23.464.

Il bollettino di oggi segnala in Sicilia 52 positivi in più mentre i dati complessivi parlano di 108 guarigioni dall’inizio dell’epidemia ma anche di 123 decessi, tre in provincia di Trapani. Degli attuali 1.815 positivi, 637 pazienti (+5) sono ricoverati (74 in terapia intensiva, 2 in meno di ieri) mentre 1.178 (+36) sono in isolamento domiciliare.

Nel trapanese i positivi sono saliti a 94 con un incremento, quindi, di 5 unità. I casi sono cresciuti in questa maniera: due a Marsala e uno ciascuno a Salemi, Campobello e Castelvetrano. Nessun contagiato in più ad Alcamo. In tutta la provincia sono pervenute le analisi di 93 tamponi che portano il totale a 1.763. Restano 24 i ricoverarti come il giorno precedente, con 4 in terapia intensiva e 2 in sub-intensiva.

Arrivano buone notizie anche a livello nazionale dove sono stati registrati “solo” 1.941 positivi in più, un risultato sotto la sogli dei 2.000 che non si verificava da circa due settimane. Altra novità positiva quella che riguarda i reparti di terapia intensiva che hanno dimesso 74 unità, trasferendole in altre unità. Il 65% di tutti i positivi in Italia, ovvero 60.313, si trova in isolamento domiciliare con sintomi lievi o senza sintomi. I nuovi guariti sono 1.022 mentre resta abbastanza alto il numero dei decessi, +636, ma sempre al di sotto della media degli ultimi giorni.