Prodotti non sicuri, Guardia di Finanza sequestra 12.000 articoli in emporio cinese

Più di 12.000 prodotti, accessori alla persona, sono stati sequestrati in un emporio cinese, a Villagrazia di Carini, sulla statale 113, dagli uomini della tenenza della Guardi di Finanza di Carini.  L’operazione rientra nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale delle Fiamme Gialle in materia di sicurezza dei prodotti.

La merce sequestrata non aveva i marchi e le certificazioni di sicurezza. Era priva del marchio CE o non riportava alcuna indicazione in lingua italiana né ulteriori indicazioni minime su produttore, importatore, luogo d’origine, particolari istruzioni e precauzioni per l’utilizzo. Tutti adempimenti previsti dal Codice del Consumo del 2005. I finanzieri hanno quindi segnalato la 55enne cinese, rappresentante legale dell’attività, alla Camera di Commercio e sottoposta la merce a sequestro amministrativo con l’irrogazione di una sanzione pecuniaria di circa 26 mila euro.

I controlli delle Fiamme Gialle, a tutela della sicurezza dei consumatori, andranno avanti a tappeto in tutta la provincia palermitana e in quella di Trapani anche al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica e di garantire gli esercizi commerciali che invece operano nel rispetto delle norme.