Presentata terza edizione Stati Generali dell’Export a Marsala. Al via il 24 settembre

Presentata ieri la terza edizione degli stati generali dell’Export di Marsala in programma dal 24 al 26 settembre.

350 imprese presenti, 60 relatori per 15 diversi panel di discussione, 56 ceo oltre a medie e grandi aziende, dibattiti, incontri a margine ed eventi glamour (sono attesi almeno dieci voli privati). Sono solo alcuni dei numeri con cui è stata presentata ieri nella città Lillibetana la terza edizione degli Stati Generali dell’Export, l’appuntamento annuale – voluto e  organizzato  da Lorenzo  Zurino –  con  i  protagonisti  del  Made  in  Italy  che  guardano  ai mercati  esteri  e  che rappresentano l’eccellenza industriale e creativa del nostro paese.

Tre giorni da venerdì 24 a domenica 26 settembre, in un luogo simbolo dell’Italia e del Mediterraneo: la città di Marsala, la città dei Florio, della prima dinastia          imprenditoriale italiana “a vocazione internazionale”. Non a caso lo slogan di questa terza edizione è “Mirabilia Italia       e, la forza della tradizione”. Il Forum sarà l’occasione più autorevole per  fare  il  punto  sull’export  italiano:  dal  Presidente  del  Senato Casellati   al  Presidente  della  Regione  Siciliana Musumeci; da imprenditori come Riello,  Benetton,  Farinetti,  Zoppas,  Salini  a personaggi delle istituzioni come il Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Minenna  e il viceministro Cancelleri; Arriveranno a Marsala anche tanti investitori dagli Usa, Cina, Russia, Uk fino alle conclusioni affidate al Ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

“Confidiamo nel fatto che l’evento di Marsala sia di buon auspicio per l’ulteriore crescita del Made in Italy – ha detto il sindaco Massimo  Grillo –  cosicché questo possa essere per tutti il tempo della  ripartenza. Del resto Marsala, per la sua storia e       la sua posizione geografica, è sempre stata un luogo simbolico di grandi approdi e grandi ripartenze”.