Porto di Marinella, a settembre via ai lavori? Scilla (Forza Italia) sostiene di si

Una vicenda vecchia, quella dell’insabbiamento e dell’invasione di alghe, che ha messo più volte in ginocchio i pescatori di Marinella di Selinunte. Il governo della Regione, negli ultimi due anni, ha adottato in alcune occasioni soluzioni tampone per consentire alla marineria locale di potere utilizzare il porticciolo. Dal prossimo settembre, però, dovrebbero finalmente le opere che andranno a risolvere definitivamente il problema, almeno secondo quanto comunicato dal coordinatore provinciale di Forza Italia, Toni Scilla.

L’assessore regionale alle infrastrutture, Marco Falcone, ha annunciato al politico mazarese che nel mese di settembre potranno iniziare i lavori di messa in sicurezza del porticciolo di Marinella di Selinunte, la borgata marinara che sorge in territorio di Castelvetrano.

L’esponente del governo Musumeci ha infatti comunicato al coordinatore trapanese forzista l’arrivo del parere favorevole igienico sanitario da parte dell’Ufficio Igiene Pubblica, Distretto di Castelvetrano dell’ASP di Trapani. Martedì prossimo dovrebbe quindi arrivare l’approvazione del progetto definitivo ed entro pochi giorni il relativo decreto di finanziamento di 750.000 euro. Pertanto a giugno prossimo dovrebbe esserci l’aggiudicazione provvisoria e a settembre 2020, finalmente, l’inizio dei lavori per la realizzazione di un porto degno di questo nome.

“Ringrazio ancora una volta l’assessore Falcone, il Governatore Nello Musumeci e i dirigenti dell’assessorato – ha detto Toni Scilla – per la qualità del lavoro svolto e per l’affetto dimostrato verso la nostra provincia”