Asfalti da polverino di vecchi pneumatici. La nuova tecnica raggiunge azienda alcamese

Da anni impiegato per le qualità ed i vantaggi di questa tecnologia, il polverino ottenuto dai pneumatici ormai obsoleti sbarca ad Alcamo. La Vincendo d’Angelo srl, l’azienda alcamese leader nel settore del riciclaggio e smaltimento dei rifiuti, infatti ha iniziato ad  asfaltare – proprio oggi- i viali interni con questa nuova tecnica.

Tante le note positive dell’asfalto proveniente da pneumatici vecchi tra cui riduzione del rumore generato dal transito, resistenza al deterioramento tre volte superiore rispetto agli asfalti convenzionali ma anche  riduzione dei costi di manutenzione. L’asfalto con aggiunta di polverino di gomme rappresenta, tra l’altro, una scelta green e responsabile, rispettosa dell’ambiente e che racchiude lo stesso concetto dell’economia circolare: ottimizzazione e rigenerazione delle risorse.

Il costo del polverino dai pneumatici vecchi non ha un prezzo elevato rispetto al solito asfalto. La differenza si aggira intorno ai 5/10 euro in più al metro cubo, così come comunicato dalla stessa Vincenzo d’Angelo.

Molteplici dunque le convenienze di questa nuova tecnica, arrivata in Europa da poco, ma in America, per esempio, utilizzata da circa dieci anni.  “Ci si auspica, attraverso questo progetto, di spezzare l’inerzia che tristemente contraddistingue da decenni il settore di competenza, con disagi e costi inutili per i cittadini, costretti a subire quotidianamente le condizioni precarie della nostra infrastruttura stradale- dicono i vertici della D’Angelo-. La tecnologia, la materia prima e l’impegno delle aziende sono adesso  disponibili qui, adesso. Confidiamo, a questo punto, nella buona volontà e nella discesa in campo, con azioni mirate e concrete, di Politici e Amministratori”.

Il riciclaggio infatti consente di andare sempre più verso un’economia green proteggendo così persone e ambiente e riducendo le emissioni inquinanti provenienti dai composti, già causa di cambiamenti climatici e malattie respiratorie.