Partinico, tolleranza zero sui rifiuti

    0
    368

    L’amministrazione Lo Biundo delibera la costituzione ufficiale del Goa – Gruppo Operativo Ambientale – e dà mandato al segretario Generale Vincenzo Pioppo del coordinamento tecnico intersettoriale fra Polizia Municipale, settore Ambiente e settore Urbanistica, per la creazione di una task force specializzata nei controlli ambientali e nella repressione del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti.

    Intanto continua la “tolleranza zero” da parte della Polizia Municipale contro l’abbandono incontrollato dei rifiuti nel territorio di Partinico. Le multe contro i trasgressori in poche settimane sono arrivate a quota 30. Fra queste ci sono alcune sanzioni amministrative di 700 euro già elevate per abbandono di rifiuti, altre multe di 50 euro sono state disposte nei confronti di cittadini sorpresi anche a gettare la spazzatura per strada persino dalle vetture in corsa. Mentre sono state avviate alcune indagini di polizia giudiziaria per abbandono di rifiuti speciali.

    Più volte a settimana alcune auto di pattuglia dei caschi bianchi sono impegnate in appostamenti con telecamere anche in abiti borghesi nelle zone più sensibili. “La tolleranza zero contro chi deposita i rifiuti illegalmente continua; nel frattempo si sta procedendo per rendere operativa una task force specializzata nei controlli ambientali – sottolinea l’assessore alla Polizia Municipale Giovanni Impastato”.

    “Come amministrazione stiamo concentrando gli sforzi nella repressione contro chi lascia la spazzatura senza rispettare alcuna legge nel frattempo la strutturazione della Goa ci permetterà di alzare il livello dei controlli ambientali in tutto il territorio – conclude il sindaco Salvo Lo Biundo”