Partinico: svaligiati tre villini, autori braccati da poliziotto

Tre villini svaligiati nell’arco di appena una serata. E’ successo in contrada Albachiara, all’estrema periferia di Partinico. Gli autori dei furti però potrebbero avere le ore contate: sono stati immortalati dalle telecamere di videosorveglianza installate all’esterno delle stesse abitazioni e inoltre hanno lasciato dietro di sé qualche traccia nella rocambolesca fuga perché braccati da un poliziotto fuori servizio. Ad essere prese di mira tre villette l’una accanto all’altra: chi ha portato a termine il lavoro con molta probabilità sapeva che avrebbero avuto via libera. I proprietari di questa abitazioni, facenti parte di uno stesso nucleo familiare,  infatti, erano impegnati tutti ad una cerimonia fuori dalla provincia di Palermo. I malintenzionati, quindi, sapevano di questa situazione e hanno deciso di programmare il colpo. E che colpo: hanno infatti in meno di un’ora ripulito tutte e tre le abitazioni: gioielli, televisori, elettrodomestici di piccola stazza e altri oggetti di valore, anche soprammobili. I ladri hanno letteralmente fatto piazza pulita. Non hanno però fatto i conti con un particolare: nei pressi di questi tre villini abita anche un poliziotto in servizio al nord e che era in vacanza. Ha notato questi strani movimenti provenire dalle vicine abitazioni e si è insospettito. Quando ha capito che i suoi sospetti erano fondati ha intimato alla banda l’alt. A quel punto però gli autori del colpo se la sono date a gambe levate e facendo perdere le loro tracce. Nel tragitto in cui l’agente li ha braccati con il fiato sul collo i ladri hanno perso parte della refurtiva che è stata recuperata. Gli oggetti saranno quindi analizzati in laboratorio per cercare eventuali impronte digitali. Nel contempo sono state analizzate anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate all’esterno dei villini, nella speranza di potere individuare gli autori del raid. L’indagine è affidata al commissariato di polizia cittadino guidato dal dirigente Salvatore Siragusa che ha avviato verifiche a tamburo battente dopo avere informato di ogni cosa l’autorità giudiziaria competente. Al momento vengono seguite delle ben precise piste ma dal commissariato non trapela nulla proprio perché le indagini, in questa fase, sono secretate. Pare comunque che la polizia sia sulla strada giusta e che i colpevoli possano essere incastrati al più presto. Gli inquirenti stanno vagliando una serie di indizi da cui potere trarre quindi dei riscontri.

Bring out the dresses
woolrich arctic parka Can the law ever catch up with the Internet

3 of your beads are magnetic or hematite
woolrich parkaGift of Fashion for the Plus