Partinico-Coltivazione di droga indoor va in fiamme, arrestato 23enne

0
139

 

Salvia AntonioTradito dall’eccessivo zelo nel prendersi cura della piantagione di marijuana. Le fiamme che ieri pomeriggio sono divampate in un appartamento di via Petrocelli a Partinico, hanno fatto intervenire i vigili del fuoco ed i carabinieri della locale Compagnia. Ma una volta spento il rogo che hanno anche danneggiato il soffitto, la sorpresa. I militari dell’Arma, salendo al secondo piano dell’appartamento, hanno scoperto una piantagione di droga, 75 piante di cannabis indica in tutto, alte circa 1 mt., coltivate con luce artificiale e moltissimi prodotti specifici per la concimazione. A provocare l’incendio, un sovraccarico dovuto all’allaccio diretto alla rete pubblica che aveva innescato il corto circuito. Antonio Salvia, 23 enne di Partinico, volto già noto alle forza dell’ordine, infatti, non solo alimentava abusivamente la sua abitazione ma si serviva dell’espediente per illuminare anche la coltivazione indoor. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro, mentre Salvia è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica e coltivazione di sostanze stupefacenti. Il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Palermo.