Partinico-Apre i battenti la pista dell’elisoccorso h24

E’ entrata in funzione h24 la pista dell’elisoccorso di contrada Mirto a Partinico. Proprio in questi giorni si è perfezionata l’intesa tra l’ex Provincia regionale di Palermo, il Comune e l’Organizzazione europea vigili del fuoco-volontari di protezione civile: a quest’ultima sono state consegnate le chiavi, il che consentirà di potere utilizzare finalmente la pista anche in orari notturni. Sino ad oggi invece questo servizio di fatto non è stato utilizzato nonostante l’opera pubblica fosse completata oramai nel lontano 2010. Colpa della burocrazia, dei tempi infiniti delle pubbliche amministrazioni, probabilmente anche della loro inerzia e di tutta una serie di autorizzazioni e altri cavilli rimasti congelati. Questa consegna di fatto rende operativa la pista. La firma della consegna è avvenuta nel luglio scorso, con un verbale sottoscritto tra il Comune e l’ex Provincia ed oggi invece si è formalizzato il tutto a conclusione degli ultimi adempimenti burocratici. L’elisuperfice, che si trova in contrada Ramo a due passi dell’ospedale Civico, sarà al servizio di tutto il comprensorio, da San Giuseppe Jato sino a Cinisi, per un bacino che supera abbondantemente i 100 mila abitanti. Potrebbe diventare anche riferimento per il comprensorio del Golfo di Castellammare, considerato che ad Alcamo c’è anche un ospedale anche se notevolmente ridimensionato negli ultimi anni. Ad oggi si è sempre utilizzato anche in questa zona del trapanese lo stadio comunale di Alcamo per gli atterraggi di emergenza. L’opera a Partinico è costata 300 mila euro e comprende una pista, di forma circolare ampia mille e 500 metri quadrati di superficie e 30 di raggio, collaudata per il decollo e l’atterraggio dei mezzi impiegati per la Protezione civile, in caso di calamità naturali o di particolari emergenze sanitarie. Nel frattempo ci si sta preparando anche per ampliare ulteriormente l’assistenza per gli atterraggi di emergenza.