Parcheggio ad Alcamo Marina, dopo due mesi ripartono i lavori. Domani posa dell’asfalto

Dopo uno stop di oltre due mesi, riprenderanno i lavori per il completamento dei due parcheggi comunali di Alcamo Marina. Opere che, secondo il capitolato d’appalto, dovevano terminare l’undici marzo scorso. Per domani è finalmente prevista la posa dell’asfalto, operazione che dovrebbe terminare in serata. Serviranno poi i tempi tecnici prima di apporre la segnaletica orizzontale e di disegnare le vie di accesso lungo la statale 187.

Insomma non si farà in tempo prima di ferragosto. Tranne che la ditta incaricata, la Co.Ge.Ca. di Agrigento, in accordo con il direttore dei lavori Giuseppe Oliva e con il RUP, Antonino Renda, non disponga l’apertura dei parcheggi prima dell’installazione di panchine, alberi ed arredi   nonché dell’attivazione della pubblica illuminazione. In questo caso, allora, proprio in vista del notevole afflusso di automezzi ad Alcamo Marina nel periodo ferragostano, i due parcheggio potrebbero entrare in funzione.

L’appalto, anche alla luce dell’emergenza covid, è andato avanti, dopo l’immancabile perizia di variante, di proroga in proroga.  Poi il Comune di Alcamo ha deciso di diffidare la ditta appaltatrice e di ventilare sanzioni economiche. I due parcheggi comunali, il cui iter progettuale cominciò circa vent’anni fa e il cui esproprio dei terreni è avvenuto per opera della giunta Surdi, sorgono a monte e a valle della statale 187, in zona Catena –Ponte dei Ricchi. A lavori ultimati potranno quindi operare un piccolo parcheggio sotto la linea ferrata, con verde pubblico, per 9 posti auto, e uno più ampio, a monte, sulla statale 187, con 35 posti per autovetture e una quarantina per ciclomotori. Tempi di consegna ancora non conosciuti ma domani, dopo più di due mesi di stop e di silenzio, ripartiranno i lavori e le due aree saranno asfaltate.