Pantelleria, agricoltori puntano su coltivazione di origano

Zibibbo, capperi ma anche origano si produce a Pantelleria e che alla fine del mese entrante avverrà la raccolta. Quella dell’origano è un’attività che gli agricoltori di Pantelleria hanno iniziato dieci anni fa.  Ottima la qualità e altra fonte di reddito.

Quando si pensa all’origano arriva immediato alla mente il profumo dell’estate e dei pomodori freschi. È un sapore che ognuno di noi conosce fin dall’infanzia ed è proprio lì che trasporta ogni volta che ne sentiamo il suo aroma. L’origano è una pianta odorosa dalle foglioline ovali e dai fiori di colore bianco o rosa pallido. Cresce in luoghi assolati e quella di Pantelleria è particolarmente profumata. Conosciuto fin dall’antichità come uno dei più potenti antisettici naturali e per essere un antibiotico naturaleil suo olio essenziale è utilizzato per favorire la digestione, per le sue proprietà toniche per il sistema nervoso ed è consigliatissimo in caso di raffreddore e tosse, dato che aiuta a liberare le vie respiratorie.

Lunghe fila di cespugli odorosi che si agitano con il vento caldo dell’isola di Pantelleria e salutano il mare. Il profumo è qualcosa a cui non si può restare indifferenti! Una volta terminata la raccolta, avvolto in grandi teli, si trasporta in laboratorio dove terminerà la sua essiccazione. L’origano di Pantelleria è solo uno dei prodotti di questa terra ricca, baciata dal sole e abbracciata dal mare.