Palermo: sorpreso a spacciare al “capo”

 

E’ quanto successo nella serata di ieri a Palermo quando i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Piazza Verdi, hanno arrestato LOMBINO Angelo, nato a Palermo nel 1983, volto noto alle forze dell’ordine, responsabile reato di detenzione ai fini di spaccio di tipo marijuana e hashish.

La pattuglia dell’Arma, nel corso di un servizio teso alla prevenzione e la repressione del traffico di sostanze stupefacenti, nei pressi di via Beati Paoli (quartiere “Capo”) hanno notato LOMBINO Angelo che, avvicinatosi ad una grondaia, si abbassava e prelevava qualcosa dalla grondaia.

Dalla perquisizione i militari hanno recuperato un sacchetto in plastica di colore bianco nascosto all’interno della grondaia risultato contenere: 18 stecchette d’hashish per un peso complessivo di 23 grammi circa, 10 cubetti d’hashish del peso complessivo di 24 grammi circa, 20 bustine contenenti marijuana del peso complessivo di 23 grammi circa.

L’Autorità Giudiziaria ha disposto nei confronti di LOMBINO la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito per direttissima, conclusasi con la convalida dell’arresto, la condanna ad un anno di reclusione con pena sospesa e quindi liberato.