Palermo: denunce e sanzioni per contrastare il lavoro nero.

I Carabinieri del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Palermo, hanno visitato 5 attività commerciali e 4 società edili a Palermo, Cefalù, Capaci e Trappeto, riscontrando in 7 di queste la presenza di 15 lavoratori “in nero” su 27 controllati.

Sono scattate così le sospensioni amministrative delle attività, sanate dai datori di lavoro  con  il pagamento di 1950€ a lavoratore.

Inoltre sono state elevate 4 denunce penali in stato di libertà per i titolari delle ditte edili per non avere formato e informato i lavoratori sui rischi del cantiere,non avere utilizzato scale a norma coi previsti ancoraggi e non avere sottoposto a visita medica i lavoratori.

In totale sono state comminare ammende per 33.756€, contestate sanzioni aggiuntive per 13.650€, recuperati contributi INPS per oltre 15.000€ e impartite 6 prescrizioni ad ottemperare alla regolarizzazione dei rapporti di lavoro e degli illeciti in materia di sicurezza e salubrità delle condizioni di lavoro dei lavoratori.

.carabinieri controllo lavoro1