Ospedali, posti liberi anche nel palermitano. Ad Alcamo crescono contagi

Il contagio cresce costantemente in Sicilia e anche i ricoveri sono in ascesa, seppur più lentamente. Dopo l’allarme lanciato dal cappellano dell’ospedale di Partinico che ha segnalato il completamento dei posti per ricoverati covid in quel nosocomio, è arrivata la nota della Regione con dati dettagliati e volti soprattutto a non creare allarmismi.

In Sicilia, così come riportato nel monitoraggio dell’Agenas (aggiornato a ieri) si registra una occupazione del 19 per cento delle terapie intensive, contro il 40 per cento del dato nazionale. Mentre, per quanto riguarda le degenze ordinarie, si rilevano ricoveri pari al 29 per cento, rispetto al 44 per cento della media italiana. La percentuale di pazienti Covid attualmente ricoverati in rianimazione, in rapporto a 100 mila abitanti, è del 3,1 per cento, rispetto al 6,1 del resto della nazione.

In particolare, il livello di occupazione degli ospedali nel Palermitano è costantemente monitorato e, al momento, – afferma la nota della Regione – non raggiunge livelli di allerta. Risultano ancora disponibili 46 posti in terapia intensiva e 113 di degenza ordinaria. Inoltre sono utilizzabili, all’occorrenza per i cittadini che non necessitano di cure ospedaliere, il 90 per cento dei posti nelle Rsa dedicate e l’85 per cento nel Covid hotel.

Quest’ultima ricognizione è stata effettuata nel corso dell’incontro tenuto dal presidente della Regione, Nello Musumeci, con i manager delle Aziende sanitarie e ospedaliere palermitane e con il commissario straordinario per l’emergenza Covid Renato della Costa. Intanto, dopo un lieve rallentamento coincidente con le festività pasquali, è tornato a pieno ritmo il processo di somministrazione dei vaccini.

Ieri più di 19mila i siciliani che hanno ricevuto una dose. Dopo Pasqua, però, è partita anche la risalita dei contagi. Alcamo, in provincia di Trapani, è la città in cui i nuovi positivi aumentano maggiormente, più di dieci al girono. Il dato di questa mattina parla di 153 attualmente positivi, 11 in più rispetto a ieri. A livello provinciale, invece, nelle ultime 24 ore si registrano 3 positivi in meno.