Operazione “Porti puliti” nelle Egadi

    Positivo il bilancio della tre giorni di volontariato ambientale promossa dall’Area marina protetta delle Isole Egadi, per la pulizia dei porti delle tre isole maggiori dell’Arcipelago, in concomitanza con la campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il Mondo”, con ampia adesione da parte di enti, associazioni, operatori, cittadini residenti e turisti.

    Venerdì a Levanzo il personale dell’AMP, i volontari di Legambiente e delle decine di enti, associazioni e centri d’immersione che hanno preso parte alla manifestazione hanno raccolto ottanta sacchi di rifiuti lungo la scogliera di Cala Tramontana e due camion di rifiuti metallici, batterie, copertoni e biciclette nei fondali di Cala Fredda.

    Sabato è toccato a Favignana, con la pulizia del porto turistico e della spiaggia dello Scalo di San Giuseppe, dove ai volontari si sono aggiunti gli studenti di due classi dell’Istituto Comprensivo Antonino Rallo, sommozzatori e apneisti. Sono stati raccolti più di cinquanta sacchi di rifiuti, molte centinaia di bottiglie e lattine e numerosissimi rifiuti ingombranti, come materiali ferrosi, copertoni, tre biciclette e persino uno scooter.

    Domenica gran finale nello Scalo Nuovo di Marettimo, appositamente sgombrato dalle barche grazie alla Capitaneria di porto, dove agli addetti dell’AMP e ai volontari, si sono aggiunti una decina di subacquei in vacanza dell’Associazione Submares di Lucca. Raccolti più di sessanta sacchi di rifiuti di bottiglie, lattine e materiali plastici, oltre a un impressionante quantitativo di pneumatici di grandi dimensioni, detriti, relitti, e residui ferrosi. Recuperato anche un cellulare!

    Tutti i rifiuti sono stati recuperati dagli operatori ecologici del Comune di Favignana, che si sono uniti ai volontari in tutte le fasi della pulizia.

    All’evento, patrocinato dal Comune di Favignana e dalla Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Trapani, hanno partecipato materialmente rappresentanti della Capitaneria di Porto, dei Carabinieri, della Soprintendenza del Mare e della Polizia Penitenziaria di Favignana. Tra le Associazioni, oltre a Legambiente Isole Egadi, erano presenti volontari di Associazione G. Barraco, Ass. Libeccio, Ass. Europea Operatori di Polizia, Ass. CSRT Marettimo, Ass. Protezione Civile Marettimo. Subacquei e apneisti sono stati coinvolti dai centri d’immersione Atmosphere Blu, Marettimo Diving Center, Posidonia Blu Diving Center, Progetto Atlantide, Rosa dei Venti, Stella di mare Diving Center e Voglia di Mare Diving Center. Hanno inoltre partecipato volontari della ditta N. Castiglione, della Coop. Galea, della Coop. Oltremare, della Coop. Bio & Tec e degli ormeggiatori di Marettimo.

    “Come previsto anche quest’anno Puliamo il mondo è stata una tappa importante per l’arcipelago – commenta il Presidente dell’AMP e Sindaco di Favignana, Lucio Antinoro -, una festa dell’ambiente e della cooperazione tra enti, associazioni, imprenditori e cittadini. Tre giornate all’insegna del senso civico dell’identità e dell’orgoglio della comunità di queste splendide isole. Un grazie a tutti – conclude Antinoro – e un arrivederci alla prossima primavera, per nuove giornate di volontariato ambientale”.