Nicolosi ritira candidatura all’ARS e si dimette da IDV

    Antonio Nicolosi, Consigliere Comunale di Alcamo, ha reso noto, con un comunicato, il ritiro della propria disponibilità alla candidatura alle prossime consultazioni elettorali per il rinnovo dell’Assemblea Regionale e le sue dimissioni da tesserato nel partito di Italia dei Valori.

     

    Nella nota stampa si legge: “Tale decisione è maturata dopo una lunga e attenta riflessione in merito agli ultimi eventi che si sono susseguiti all’interno delle segreterie regionale e provinciali del partito, in quanto dopo una prima analisi sulle candidature della lista e le eventuali alleanze per l’elezione del presidente della regione, condivise con tutti i componenti delle segreterie regionale e provinciali, improvvisamente, e senza nessuna comunicazione ufficiale, si sono manifestati eventi in discordanza a quanto sopradetto creando all’interno del circolo di Alcamo incomprensioni e malumori tra i componenti del circolo stesso e la segreteria provinciale di Trapani.

    Pertanto mi corre l’obbligo di ribadire la stima nei confronti del presidente del Circolo di Alcamo per il lavoro svolto atto a creare un partito forte e indipendente che potesse svolgere un ruolo attivo presso l’ente locale di Alcamo, stessa cosa che  mi ha portato fin dall’inizio ad aderire a questo progetto, cercando sempre di far raggiungere traguardi come quelli delle ultime amministrative, cosa che altri componenti all’interno del circolo pubblicamente dichiarano ma che in realtà non sono di loro interesse.

    Per queste motivazioni e con molta sofferenza mi corre l’obbligo nel rispetto del mandato ricevuto dai miei elettori e per la fiducia che loro stessi hanno riposto e pongono in me, di rassegnare le mie dimissioni da componente del partito di Italia dei Valori, anche per totale coerenza con le mie scelte fin d’ora fatte ma che non hanno potuto avere seguito per le motivazione suddette”.

     

    Nicolosi ha inoltre comunicato, oggi, l’adesione al gruppo misto, in quanto “con le mie dimissioni del 30/08/2012, già presentate al partito di IDV, è venuto meno il rapporto di reciproca fiducia.

    Infine, nel rispetto del mandato che i cittadini mi hanno dato confermo il mio sostegno al sindaco Bonventre  e alla coalizione di maggioranza”.