Mazara: sui rifiuti l’ordinanza ex 191 del Sindaco

0
251

Provvedimento in vigore da oggi e fino al 30 giugno

Il  Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi,  nella sua qualità di Ufficiale di Governo e di responsabile della salute pubblica, ha emanato l’ordinanza n. 92/2015 con la quale, ai sensi dell’art. 191 del testo unico ambientale, ordina di intervenire in sostituzione e sussidio della Belice Ambiente spa in liquidazione, che risulta inadempiente nel servizio per l’attività di raccolta e smaltimento e/o recupero dei rifiuti.

La stessa società in liquidazione, infatti, ha comunicato via mail la sospensione dal servizio di raccolta RSU di 3 compattatori, che rendono di fatto impossibile la raccolta rifiuti in tutto il territorio cittadino; è stato inoltre comunicato per le vie brevi che il mezzo di caricamento laterale non opera, a causa di un guasto al momento non riparabile, da almeno 10 giorni, provvedendo la stessa Società alla sola raccolta dei rifiuti giacenti attorno ai cassonetti da lt 2100 senza mai svuotare i contenitori stessi.

Ciò provoca l’accumulo di rifiuti nei pressi dei cassonetti con pregiudizio delle condizioni igienico sanitarie.

Con l’ordinanza sindacale, pertanto, viene riaffidato alla DITTA CONSORZIO SEA AMBIENTEdi Mazara, che nella precedente manifestazione d’interesse aveva prodotto la migliore offerta di €. 9,50/quintale oltre IVA, rispetto alla base d’asta di € 10,00/quintale, il servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti solidi urbani presso l’impianto di trasferenza di Alcamo nella C/da Virgini gestita dal “Consorzio Piattaforme Riunite” solo ed esclusivamente nelle zone cittadine espressamente indicate dal Responsabile del III° Settore, in sussidio alla Belice Ambiente S.p.A. in liquidazione. L’impresa opererà con un numero di mezzi adeguato alle esigenze del territorio e capaci di sostituire i mezzi non disponibili, ivi compreso il mezzo a caricamento laterale. Visto l’accumulo di rifiuti, per una ottimale situazione igienico-sanitaria, l’impresa affidataria è incaricata di due servizi aggiuntivi: la raccolta dei rifiuti, per mezzo di utilizzo di operatori dotati di attrezzature idonee (sacchi, pale rastrelli, ecc.), attorno i cassonetti per un raggio di 25 metri, e nei cigli delle strade espressamente indicate  dal Responsabile del III° Settore, in sussidio alla Belice Ambiente S.p.A. in liquidazione; la raccolta dei rifiuti con l’utilizzo del mezzo a caricamento laterale.

Il servizio sussidiario di raccolta e smaltimento dei rifiuti sarà avviato fin dalla serata di oggi e fino al 30 giugno con l’utilizzo di almeno 2 mezzi autocompattatori 20-25 mc e per due turni al giorno concordati con la Belice Ambiente S.p.A. in liquidazione.

Il servizio aggiuntivo di raccolta dei rifiuti attorno ai cassonetti per un raggio di 25 metri e nei cigli delle strade indicate dal responsabile del III Settore comunale, sarà effettuato da oggi e fino al 31 maggio; mentre da domani e fino al 31 maggio sarà effettuato il servizio di raccolta rifiuti con l’utilizzo del mezzo a caricamento laterale.

“Siamo ancora in presenza – spiega il Sindaco Cristaldi – di una situazione eccezionale e urgente che determina l’ assoluta ed improrogabile necessità di provvedere con un rimedio che possa prontamente scongiurare la situazione di grave pericolo che potrebbe attentare alla salute pubblica e costituire grave pregiudizio per l’ equilibrio e l’igiene ambientale. Il provvedimento che abbiamo adottato risponde a queste necessità e potrà comunque essere revocata qualora la situazione dovesse normalizzarsi”.