Mazara: operazione antidroga, tre arresti

KHIARI Monim RIAHI WajdiBEN NSIR Mokhtar

Nell’ambito di precisi servizi mirati al contrasto del dilagante fenomeno  dello spaccio di sostanza stupefacente nel territorio mazarese, con specifico riguardo al centro di Mazara del Vallo – casbah – voluti dal Questore di Trapani Dr. AGRICOLA  e diretti dal Dirigente del locale Commissariato

Dr. Carlo NICOTRI, sono stati intercettati e fermati  tre extracomunitari a bordo di un’autovettura. BEN NSIR Mokhtar  cl. 1987 KHIARI Monim cl. 1980 e il clandestino RIAHI Wajdi cl. 1991, che dopo essersi riforniti nel capoluogo siciliano di sostanza stupefacente del tipo cannabis indica e di eroina, sono stati sorpresi nei pressi di via Porta Palermo intenti a spacciare la sostanza acquistata poco prima. I malviventi, appena hanno capito di essere stati scoperti, si sono dati invano alla fuga. Infatti, dopo un breve inseguimento, sono stati arrestati. I tre ragazzi sono trovati in possesso di 60 grammi di sostanza stupefacente (cannabis-indica) suddivisa in 18 dosi già perfettamente confezionate con carta stagnola; oltre a diverse banconote in vario taglio frutto dell’attività di spaccio posta in essere dai tre soggetti arrestati. Inoltre, nel corso della perquisizione è stata rinvenuta, ben occultata sotto la leva del cambio dell’autovettura, un involucro di sostanza stupefacente del tipo eroina ancora in pietra, che se tagliata e messa sul mercato avrebbe fruttato ai malviventi un cospicuo guadagno.

Arresti convalidati per i tre malviventi.