Mazara del Vallo: Operazione Nettuno 3

Si è conclusa nei giorni scorsi l’operazione complessa denominata NETTUNO 3, disposta dal Comando Generale delle Capitanerie di porto di Mazara del Vallo

Il bilancio finale dell’attività ha portato all’irrogazione di sanzioni amministrative per oltre 10.000 euro e al sequestro di circa 40 kg di generi alimentari, tra cui prodotti ittici rinvenuti in cattivo stato di conservazione, scaduti o privi di bollo sanitario e della necessaria documentazione ai fini della regolare tracciabilità. Alcuni di questi prodotti, come attestato dal personale dell’ASP di Trapani – presentavano evidenti segni di scongelamento e ricongelamento, in violazione dei basilari principi di corretta prassi igienica e degli standard HACCP.

Nel corso dei suddetti controlli, i militari della locale Capitaneria di porto hanno inoltre denunciato alla competente Procura della Repubblica di Marsala il gestore di un noto stabilimento balneare sito sul lungomare di Torretta Granitola per aver realizzato senza alcuna autorizzazione una passerella in legno, fissata con chiodi e catene sulla scogliera antistante lo stabilimento, priva altresì di qualsiasi collaudo di stabilità o verifica tecnica.

Al gestore dello stabilimento ed alla società titolare della concessione demaniale, oltre ad una sanzione pecuniaria di circa 1.000 euro, è stata anche contestata l’abusiva realizzazione di un terrazzamento adibito a solarium ricavato dallo sbancamento del costone a monte della spiaggia in concessione.