Maternità e abbandono dei neonati. Il caso di Paceco riapre riflessioni

L’abbandono del piccolo Francesco Alberto, il neonato ritrovato pochi giorni fa, all’interno di in un sacchetto, in una zona di campagna di Paceco,  ha smosso i cuori e le coscienze di molti, non solo in provincia di Trapani, ma in tutta Italia. Il piccolo sta bene e questo è ciò che conta, ma le ragioni che hanno condotto la madre, ad oggi non ancora identificata, ad un gesto così estremo, possono essere tante: sociali, economiche, culturali e tutte certamente sofferte.  Occorrono misure a sostegno della genitorialità e della maternità che, se scelte, possono coniugare entrambe le necessità: quelle della donna che vuole restare anonima alla società e quella del figlio a poter crescere in un’altra famiglia.