Marsala – Dal 13 al 15 maggio torna Siciliamo

 

Torna a Marsala dal 13 al 15 maggio “Siciliamo”, la rassegna internazionale che, sotto la regia della Camera di Commercio di Trapani, mette in risalto il territorio ed i prodotti tipici locali, cercando di coniugare enogastronomia, artigianato e turismo, con esposizioni, degustazioni, oltre che momenti musicali di intrattenimento. Questa ottava edizione si inserisce nell’ambito delle manifestazioni garibaldine. Come sempre la rassegna sarà aperta a tutti ed incentrata sulle produzioni delle aziende locali, che avranno l’occasione di mostrare ai visitatori le loro eccellenze nel villaggio espositivo che sarà allestito al Complesso monumentale San Pietro, confermando la formula già sperimentata con successo nelle scorse edizioni e fortemente voluta dal presidente della Camera di Commercio di Trapani Giuseppe Pace. Variegato il programma di eventi della tre giorni. Gli stand apriranno i battenti venerdì 13 maggio alle 19 con la cerimonia di taglio del nastro, l’esibizione della Fanfara dei Bersaglieri e l’animazione folk di Piero Corso. Alle 20 si aprirà “Degustare Siciliamo”, un momento all’insegna della gastronomia denominato “Il Risorgimento in cucina – L’Unità di Italia in tavola” a cura dell’associazione culturale “Nel Segno del Sale”, in collaborazione con l’istituto alberghiero “Abele Damiani” di Marsala. Alle 20.30, sempre al Complesso San Pietro, la consegna dei riconoscimenti “Volti e attività storiche”, mentre alle 21.30 la manifestazione si sposterà in piazza della Repubblica per un momento musicale con i “Kinisia Blues Band” ed il cabaret di Antonio Pandolfo. Sul palco, a presentare la serata, sarà Vittoria Abbenante. Sabato, alle ore 18:00, spazio alla cultura con la presentazione, a Palazzo VII Aprile, del libro “Marsala parla, ti guida e si racconta” di Elio Licari, pubblicato da Fortuna Editore, alle 21.30 sul palco di piazza della Repubblica tornerà Vittoria Abbenante per presentare la seconda serata: tra i momenti previsti, la sfilata di moda estate 2016, l’esibizione dei “Bottega Retrò” ed il cabaret di Sasà Salvaggio. Domenica 15 maggio sarà l’ultimo giorno per visitare il villaggio espositivo che aprirà alle 18 per chiudere attorno alla mezzanotte. Dal 2009 la rassegna è cresciuta di anno in anno, affermandosi come importante vetrina del “made in Trapani”, anche grazie agli incontri “B2B” con buyer internazionali del turismo e dell’agroalimentare fatti arrivare in provincia per dare la possibilità alle aziende di contrattare la vendita dei loro prodotti all’estero. Nelle varie edizioni centinaia di imprese hanno avuto modo di avviare rapporti commerciali con grossi operatori economici, chiudendo buoni contratti. Anche quest’anno, inoltre, non mancheranno i riconoscimenti per gli imprenditori, a partire dalle aziende di antiche tradizioni, ma non solo. Nel corso della manifestazione l’ente camerale premierà le tante eccellenze che con il proprio lavoro si sono distinte, contribuendo alla crescita del comparto produttivo della provincia di Trapani.