Lesioni personali: assoluzione per un carabiniere di Castelvetrano

Assolto “perché il fatto non costituisce reato”: così Giacomo Masanelli, appuntato dei carabinieri di Castelvetrano, è stato assolto dall’accusa di lesioni personali.  Il militare era finito sotto processo nell’aprile del 2019 per avere sparato ad un uomo di 54 anni, pregiudicato che aveva scavalcato il cancello della caserma. Dalla ricostruzione dei fatti era emerso che il cinquantaquattrenne, aveva suonato al citofono della caserma di Via Vittorio Veneto perché intenzionato a sparare ai carabinieri ivi presenti. A fronte della porta sbarrata e dei ripetuti “alt” dei militari, l’uomo ha scavalcato i cancelli della struttura costringendo l’appuntato Masanelli ad esplodere un colpo di pistola.