Legambiente: “Scellerata potatura degli alberi”

0
295

“Raccogliamo le proteste dei cittadini e condividiamo l’istanza dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Trapani, pertanto, chiediamo – scrive Gianfranco Zanna, direttore regionale di Legambiente Sicilia – al sindaco di Trapani, Vito Damiano, di bloccare questa scriteriata potatura delle piante della città”. Legambiente sottolinea che la potatura, come intervento straordinario, può essere effettuata esclusivamente per eliminare rami secchi, lesionati o ammalati, per motivi di difesa fitosanitaria, per problemi di pubblica incolumità, per rimuovere elementi di ostacolo alla circolazione stradale, nei casi di interferenza con reti tecnologiche preesistenti o con infrastrutture. Salvo specifica autorizzazione del settore ambiente e verde pubblico, è vietata la capitozzatura (asportazione totale della chioma), procedimento che è stato operato sugli alberi trapanesi. “Ricordiamo al Sindaco – conclude Zanna – che il verde, oltre alla funzione decorativa, ha importantissime funzioni ecologica, climatica, urbanistica, percettiva, ricreativa, scientifico – didattica, economica. Di conseguenza qualsiasi procedimento deve essere eseguito sotto la direzione di personale responsabile e qualificato”.