“Le Vie dei Tesori”, sold out l’aula bunker raccontata dall’ex magistrato Ayala

“Le Vie dei Tesori”, nei primi due giorni nel capoluogo isolano, hanno raccontato una Palermo che tra arte e bellezze culturali, ha anche luoghi che parlano di una città e di un tempo, buio e nero, che fece la storia, ovvero il maxi processo alla mafia. L’aula bunker ha infatti segnato il debutto del festival regionale nella città palermitana registrando subito il tutto esaurito. Tanti i visitatori incuriositi che hanno deciso di vedere, ma soprattutto ascoltare, la testimonianza di chi c’era allora, ovvero il giudice Giuseppe Ayala.