Lavori per 7 milioni ad Alcamo, ancora fermi dopo annuncio di 18 mesi fa

Secondo un annuncio pubblicato sul sito istituzionale del comune di Alcamo, dal Domenico Surdi e dal suo vice, Vittorio Ferro, l’undici giugno del 2019, in quella data sarebbero partiti i lavori di riqualificazione urbana nei quartieri Sant’Anna e Sant’Ippolito che prevedono anche ristrutturazione e ampliamento dell’edificio comunale, ex carcere mandamentale, dove ha sede l’ufficio Lavori Pubblici, in via senatore Francesco Parrino.

Le opere, il cui progetto ha origine nel lontano 2007, ben 13 anni fa, hanno un finanziamento di 7 milioni di euro. Oltre alla sistemazione degli uffici comunali sono previsti il recupero di tre palazzine dell’ex villaggio regionale e la costruzione di mini-alloggi popolari. Un grande e importante intervento. Il fatto strano però è un altro. Da quell’annuncio di un anno e mezzo fa non si è visto all’opera neanche un piccolo martello. Insomma i lavori non sono mai cominciati per tutta una serie di ricorsi e di rinunce delle ditte partecipanti all’appalto.

Stranezza ancora maggiore il trasferimento in fretta e furia del settore lavori pubblici, nel gennaio scorso, nei locali dell’anfiteatro Orto di Ballo che certamente non hanno la destinazione come uffici. Sembrava che gli operai fossero già pronti ad intervenire nell’ex carecre mandamentale di zona Tre Santi, invece niente di tutto ciò. Il trasferimento venne comunque anche velocizzato per la richiesta avanzata dalla dirigente, l’ingegnere Anna Parrino, a causa di una vasta infiltrazione di acqua piovana che aveva ammalorato il tetto rendendolo anche a rischio crollo.

Fra inghippi vari, lentezza della burocrazia, ricorsi e contro-ricorsi, rallentamenti causati anche dall’emergenza covid e dal virus che avrebbe pure colpito alcuni operai della ditta appaltatrice, pare che finalemnte i lavori nel settore lavori pubblici del comune di Alcamo, dovrebbero cominciare a breve, Il condizionale è più che d’obbligo visto che, dalla comunicazione ufficiale del sindaco Surdi, sono trascorsi “soltanto” 18 mesi.