La Cgil contro la Tares e le ambizioni politiche di qualcuno

Giuseppe Favara della Cgil di Alcamo non ci sta e denuncia le inappropriate bollette della Tares arrivate ai cittadini con aumenti dal 30 al 100%. Favara contesta al Comune il fatto che già a novembre con un documento ufficiale aveva chiesto agli amministratori di evitare aumenti della Tares che avrebbe colpito le fasce più deboli della popolazione.

Ora dopo l’assemblea cittadina che si è tenuta domenica scorsa alla presenza di un comitato e di aministratori la situazione peggiora sempre di più al di là degli errori nelle bollette che saranno sanati e della dilazione al 24 gennaio della prima rata.

Favara inoltre resta critico verso alcuni esponenti del comitato cittadino che, fa sapere, sono li anche come trampolino di lancio di ambizioni politiche cavalcando la tigre del malcontento cittadino.