Insospettabile straniera, in pullman ovuli di cocaina ed eroina

Un’insospettabile donna, correre della droga, è stata arrestata dai carabinieri di Marsala. Stava trasportando ovuli di eroina e di cocaina, nonché marijuana, a bordo di un autobus di linea che collega Palermo con la cittadina marsalese.  I miliari dell’Arma della Compagnia di Marsala hanno così tratto in arresto una 44enne straniera per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri, impegnati in servizi di verifica e rispetto delle misure anti COVID, hanno eseguito una serie di accertamenti alle fermate degli autobus provenienti da varie località della Sicilia per verificare se i passeggeri fossero in possesso del green pass. Durante il controllo su un pullman di linea proveniente da Palermo, alla fermata di Piazza Fiera, i Carabinieri saliti a bordo hanno notato una donna che, alla vista degli uomini in divisa, ha cercato di scendere dalla porta posteriore.

Rendendosi però conto che i militari presidiavano anche quell’uscita, la 44enne straniera ha deciso repentinamente di sedersi nuovamente al proprio posto tenendo sempre stretta tra le mani la sua borsa. L’atteggiamento nervoso della passeggera, che era in regola con i documenti previsti per l’utilizzo del bus, ha insospettito i carabinieri che, grazie alla presenza di un militare donna, hanno proceduto alla perquisizione personale. Così, ben occultati all’interno della borsa, sono stati scovati 13 ovuli contenenti eroina del peso complessivo di 130 grammi e 8 di cocaina del peso complessivo di 80 grammi nonché un involucro in cellophane contenente 23 grammi di marijuana.  La donna, pertanto, su parere della Procura della Repubblica di Marsala, è stata dichiarata in arresto e sottoposta ai domiciliari.