Incidente mortale a Castellammare, muore centauro di 21 anni. Disposti esami sul corpo della vittima

Due settimane fa un grave incidente autonomo in moto, il protagonista, un ristoratore, sta adesso molto meglio, ed ora un altro evento simile che però è finito in tragedia. A Castellammare del Golfo, in via Porta di Fraginesi, un ventunenne, Francesco Caleca, ha perduto la vita mentre era a bordo della sua potente Yamaha XS500. L’autorità giudiziaria, dopo il sequestro dei due mezzi coinvolti, ha disposto esame tossicologico ed alcol-test sul corpo della vittima.

Erano le 19.50 di ieri sera quando il giovane, provenendo dalla statale 187,  ha imboccato la strada in discesa mentre un’autovettura in senso inverso, una Wolkswagen Polo condotta da una donna di 59 anni, era giunta a 20 metri dall’incrocio. La due ruote ha colpito in pieno l’angolo anteriore del mezzo; il ventunenne, disarcionato, ha sbattuto violentemente sul parabrezza ed è finito a terra. La moto si è invece schiantata sul muretto. Le condizioni di Caleca, che era dipendente di un’azienda che lavora alluminio e ferro, sono apparse subito disperate ed a nulla è servito l’intervento dell’ambulanza del 118.  I sanitari hanno provato a rianimare il giovane senza però riuscirci. Troppo grave il trauma cranico e alcune lesioni interne. Per la vittima anche una vasta ferita alla gamba e  alcune lesioni ossee. Soltanto qualche graffio invece per la conducente della Polo che indossava la cintura di sicurezza. Il parabrezza della sua auto, fra l’altro, è riuscito anche a tenere evitando di esplodere e di causare danni seri alla donna.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di Castellammare del Golfo che hanno effettuato i rilievi per valutare anche la posizione dell’autovettura rispetto alla destra della carreggiata. Gli agenti hanno poi atteso l’arrivo del medico legale e del magistrato. L’autorità giudiziaria ha quindi posto sotto sequestro sia l’utilitaria che la moto che per ora sono stati affidati ai proprietari. Un incrocio particolarmente pericoloso fra la strada statale 187 e la via Porta di Fraginessi, arteria che in discesa porta in paese Probabilmente bisognerebbe intervenire istituendo il senso unico verso l’abitato.