Incendio di rifiuti fra le case. Aria irrespirabile in zona popolare di Borgetto

Nottata agitata nella zona di San Carlo, dove sorgono alcuni palazzine di edilizia popolare a Borgetto. Qualcuno ha appiccato il fuoco ad alcuni rifiuti accatastati creando quindi un fumo irrespirabile proprio a due passi dalle abitazioni. Molte famiglie, intorno all’una della notte, sono state costrette ad uscire fuori di casa per raggiungere zone dove la nube nera non arrivava.  Sul posto sono arrivate alcune pattuglie della polizia, dei vigili urbani e una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Partinico.

Un’abitudine, quella di appiccare il fuoco ai rifiuti, che purtroppo in alcune zone, anche nel partinicese e nel palermitano, non si riesce a placare. Vero è che il materiale particolarmente infiammabile può andare a fuco anche con una cicca di sigaretta, ma è altrettanto vero che una buona parte di immondizia, quando brucia, produce sostanze davvero tossiche, anche la temutissima diossina. Fra l’altro, se in zone ad alta densità abitativa, come quella di Borgetto in cui stanotte si è sviluppato l’incendio,  c’è il serio rischio che si danneggi la salute delle persone, soprattutto anziani e bambini.

Per fortuna comunque l’intervento de vigili del fuoco ha scongiurato il peggio ma le fiamme hanno provocato un bel po’ di trambusto nella zona popolare di San Carlo.