Vasto rogo a ‘Grafiche Campo’, GUP condanna il titolare Christian per incendio colposo

Quel rogo, nel maggio del 2020, aveva messo in apprensione l’intera cittadinanza. per un attimo infatti la memoria era andata a quando accaduto nel luglio di tre anni prima, alla piattaforma di rifiuti della ditta ‘Vincenzo D’Angelo’, in contrada Citrolo, sempre ad Alcamo.  Adesso il GUP del tribunale di Trapani ha stabilito che il titolare di ‘Grafiche Campo’, abbia avuto responsabilità ben precise. Così Christian Campo, l’imprenditore Christian Campo, responsabile della tipografia “Campo Etichette srl” è stato condannato a due anni di reclusione per incendio colposo avvenuto nel maggio 2020 nel piazzale della tipografia.

Le fiamme di quel rogo, che tennero impegnate per ore diverse squadre dei vigili del fuoco e della protezione civile, colpirono il primo piano dell’edificio distruggendo i computer utilizzati per i lavori di grafica. Avvolto dalle fiamme anche il deposito con vernici e solventi nonché la scorta di carta per la stampa. Distrutte pure diverse autovetture di proprietà dei dipendenti della ditta che erano al lavoro al momento del rogo al centro del processo. I dipendenti si sono costituti parte civile. L’imputato, il giovane imprenditore alcamese poi condannato, aveva optato per il rito abbreviato, processo che prevede un terzo di sconto sulla pena.