Incassavano le pensioni di defunti

    Ennesima truffa, questa volta ai danni dell’Inpdap, individuata dalla Guardia di Finanza.

    Sono 13 le persone a Palermo e in provincia scoperte ad intascare, in qualità di delegati, le pensioni di persone decedute da tempo; in alcuni casi da oltre 25 anni. Un altro indagato incassava anche il sussidio di accompagnamento assegnato al genitore defunto. La somma erogata indebitamente è di oltre 1,3 milioni di euro.

    I truffatori sono stati scoperti negli uffici postali di Palermo, Bagheria, Termini Imerese, Cefalù, Carini e Partinico. Sono stati sequestrati cinque conti correnti (con un saldo di oltre 800 mila euro), due libretti di deposito e del denaro contante riscosso presso gli sportelli postali (7 mila euro circa).