Imprese siciliane. Bando INAIL di 28 milioni per sicurezza sul lavoro

0
208

Un bando da oltre 28 milioni di euro per le imprese siciliane che investono sulla sicurezza del lavoro. Lo promuove per il tredicesimo anno consecutivo l’Inail che ha stanziato in tutta Italia 500 milioni di euro per contributi a fondo perduto dei quali 28,3 milioni destinati alle aziende dell’Isola. E di sicurezza c’è grande necessità considerato che quotidianamente si verificano incidenti mortali sul lavoro e recentemente a Casteldaccia la strage di cinque operai di  cui  due alcamesi. Questo programma offre alle imprese  l’opportunità di migliorare la sicurezza sul lavoro attraverso investimenti in tecnologie e soluzioni innovative. In particolare, il bando mira a sostituire vecchi macchinari e attrezzature, promuovendo una cultura della sicurezza sul posto di lavoro. Il bando si articola in diverse fasi, con l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Il finanziamento può essere utilizzato per l’acquisto di attrezzature sicure, la formazione dei dipendenti e l’implementazione di sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro. Il bando è aperto a imprese, comprese quelle individuali, situate in tutto il territorio nazionale e registrate presso la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura. Gli Enti del Terzo Settore sono inclusi per i progetti legati alla movimentazione manuale di carichi. Le domande devono essere presentate online attraverso il sito ufficiale dell’INAIL.