Il PalaDangelo, da lunedì 10 maggio, sarà hub vaccinale distrettuale

La CG Eventi, ditta alcamese incaricata dalla protezione civile, sta effettuando gli ultimi piccoli accorgimenti e domani lascerà il Paladangelo dopo i lavori di adeguamento ad hub vaccinale distrettuale. Questa mattina, intanto, sono già entrati tecnici e operatori dell’ASP per portare e sistemare le attrezzature e i computer necessari ad effettuare le operazioni di vaccinazione.

Il nuovo centro, che sarà in grado di effettuare più di 700 somministrazioni al giorni suddivise in sei postazioni, entrerà in funzione lunedì prossimo 10 maggio. Nella stessa data verrà inaugurato anche l’hub vaccinale di Partanna allestito all’interno all’interno della palestra comunale ‘Dante Alighieri’.

La pandemia toglierà quindi ancora agli alcamesi un impianto sportivo, forse il più bello e grande della provincia dopo quello il PalaIlio di Trapani, chiuso da circa 7 anni. Costruito dall’ex provincia regionale, dismesso nel 2014 per il fallimento della società di gestione Megaservice, il PalaDangelo transitò al comune di Alcamo, in concessione ventennale, il 7 luglio del 2017. La giunta Surdi da allora non è mai riuscita a riaprirlo.

Si sarebbero dovuti effettuare soltanto i lavori per eliminare i danni causati dai raid di gruppi di balordi vandali e per allestire un nuovo piano anti-incendio. Opere completate soltanto alla fine del mandato dall’amministrazione comunale in carica. Il palasport di contrada Sant’Anna, però, non ospiterà eventi sportivi o concerti ma, per comprensibili ragioni sociali, diventerà invece centro vaccinale. Le prime dosi saranno somministrate lunedì prossimo.