Identità e lingua siciliana nelle scuole. Avviati più di cento progetti

Promuovere e trasmettere i saperi della nostra identità regionale e valorizzare la cultura tradizionale della Sicilia, a cominciare dalla sua lingua. Sono queste le direttrici di un’iniziativa che ha coinvolto trecento docenti siciliani in attività formative con oltre cento progetti proposti dagli istituti scolastici per raggiungere l’obiettivo fissato dal governo della Regione: “promuovere la valorizzazione e l’insegnamento della storia, della letteratura e del patrimonio linguistico siciliano nelle scuole di ogni ordine e grado”. Un obiettivo fissato da una legge regionale del 2011.

I risultati raggiunti con un investimento di circa 104 mila euro da parte dell’assessorato regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, sono stati illustrati dal presidente della Regione, Nello Musumeci, dall’assessore regionale Roberto Lagalla, dai docenti universitari Giovanni Ruffino e Giuseppe Barone. Circa duecento le scuole che si sono già impegnate a valorizzare l’identità siciliana e quindi le radici della nostra terra.

L’apposito tavolo tecnico istituito tre anni ha inoltre predisposto specifiche linee-guida finalizzate all’attuazione della legge sulla valorizzazione dell’identità siciliana e presentate nel 2019 in occasione dell’anniversario dell’autonomia regionalE