Gran Prix di go kart ad Alcamo, primeggia il pilota locale Vincenzo Grimaudo

Sono stati 110 i partecipanti alla 13^ edizione del Grand  Prix di go kart, svoltasi ieri lungo il circuito cittadino di piazza della Repubblica di Alcamo. Lungo i 700 metri si è assistito a vere e proprie  battaglie combattute sul filo del decimo di secondo. Il fondo stradale ha messo a dura prova l’abilità dei piloti poiché le sconnessioni anche piccole provocano sobbalzi e quindi mantenere in strada o in traiettoria nelle curve questi mini bolidi diventa difficile. L’alcamese Vincenzo Grimaudo, classe new entry over 3, è salito sul gradino più alto del podio, aggiudicandosi anche il trofeo “ Salvatore Pirrone”. Tra i vincitori di classe, sono state 10,  figurano anche gli alcamesi Domenico Pipitone e il giovanissimo D’Angelo. Sfortunata la prestazione degli alcamesi Giuseppe Di Leo, vittima di un incidente per fortuna senza conseguenze  e di Maurizio La Rocca, che per un guasto al suo mono go kart non ha effettuato le prove ufficiali. Durante la gara col fianco destro del kart ha urtato contro una balla di paglia ma nonostante queste vicissitudini si è classificato terzo in questa classe. Ottima la prestazione e primo di classe per il favorito ovvero il campione Matteo Frenna di Cianciana. Buona l’organizzazione della gara con suono dell’inno della Repubblica italiana ad inizio e fine di ogni gara. Nelle due ultime batterie sul percorso prima 4 kart e poi due, una sorta d fori programma, per recuperare una gara sospesa a Ribera. Poche centinaia gli spettatori anche per le gare che si sono svolte nel pomeriggio di ieri a partire dalle 16 in piazza della Repubblica per concludersi alle 19,30. E’ seguita la premiazione.