‘Giro di Sicilia’ dall’11 al 14 aprile. Partenza da Marsala con Caruso e Viviani (VIDEO)

0
103

Quattro milioni di euro per la sistemazione delle strade non statali che verranno percorse dai ciclisti del Giro di Sicilia. Anche questo rientra nel programma della gara a tappa che si terrà nell’isola dall’11 al 14 aprile e che partirà da Marsala. La Regione, tramite il dipartimento Tecnico, è riuscita a recuperare risorse per supportare comuni ed ex province a ripristinare pavimentazione e condizioni minime di sicurezza. Gli interventi sulle strade del giro ciclistico di Sicilia saranno eseguiti sui territori di 18 comuni. Nel palermitano lavori per 180.000 euro e in provincia di Trapani 260.000 per la manutenzione straordinaria delle strade comunali dei centri abitati di Marsala, Petrosino, Mazara del Vallo, Castelvetrano e Partanna e delle strade provinciali di collegamento. Il ‘Giro di Sicilia’, presentato ieri a Palazzo d’Orleans, su sniderà in quattro tappe. La prima martedì 11 aprile da Marsala ad Agrigento per 159 chilometri con le ascese verso santa Ninfa e Partanna, l’indomani la Canicattì – Vittoria quindi, terza tappa, la più impegnativa, da Enna a Termini Imerese e infine la giornata conclusiva, venerdì 14 aprile, con i 216 chilometri da Barcellona Pozzo di Gotto a Giarre. Le ultime due adizioni sono state vinte da due grandi campioni siciliani. Quella del 2021, che passò poeticamente fra i templi di Selinunte, fu appannaggio dello squalo Vincenzo Nibali, poi ritiratosi dopo una carriera brillantissima, mentre nel 2022 trionfò il ragusano Damiano Caruso.